La prima storia di “stessa spiaggia stesso mare”


224921_3823041066631_100123519_nMartina Raddusa è una mia cliente e amica che ha trovato, come molti ai Bagni Mafalda Royal di Varazze, l’amore della sua vita… Marco, nella foto con lei.

Sono legata a lei in modo particolare, forse per la sua naturale simpatia e per il suo costante sorriso. Grazie Marti!!! Pronta per quest’estate?!? Sarà ancora più bella di quelle passate! Bettina

Avevo 14 anni quando per la prima volta sono andata a Varazze per trascorrere le mie vacanze estive. Arrivando dall’affollatissima Milano, quella piccola cittá ligure mi sembrava assurda. Nessuno correva per le strade, nessuno guardava perennemente l’orologio, tutto era molto più tranquillo. Dopo aver scelto la spiaggia che preferivo, i bagni Mafalda Royal, ho cominciato le mie splendide vacanze. Proprio ai Mafalda Royal ho conosciuto tanti nuovi amici. Era bellissimo quel l’ambiente, stavo veramente bene. Sia Bianca, la proprietaria, che suo marito Giorgio erano due persone magnifiche, ricordo ancora tutte le nozioni che ho appreso grazie a Giorgio. Dopo un pò di tempo ho conosciuto Bettina, loro figlia, che con pazienza stava dietro ai bambini più piccoli per farli giocare. Organizzava giochi e laboratori per i più grandicelli e serate dedicate agli amanti della musica. Proprio tra quelli ombrelloni ho conosciuto il mio ragazzo, con il quale tuttora sto vivendo una splendida storia d’amore. A fine stagione era sempre traumatico andare via dalla Liguria, da Varazze ma soprattutto da quella piccola comunità che si crea con il corso degli anni in ogni bagno. L’anno dopo ho deciso di tornare negli stessi bagni con la speranza di rivedere le stesse persone, così è stato. Ho vissuto emozioni fortissime nel rivedere le persone che da un anno non vedevo. I primi giorni della stagione era uno spettacolo sbirciare tra gli ombrelloni e vedere giovani ed anziani abbracciarsi perché finalmente l’inverno era terminato e loro potevano rivedersi per trascorrere del tempo insieme. Ogni anno la convivenza nei bagni era sempre più piacevole, sono stati organizzati tornei di pallavolo, cacce al tesoro, laboratori contro lo spreco, banchetti nei quali i più piccoli vendevano le loro creazioni come ad esempio braccialetti, collane ed anelli. Ricordo con molto piacere ogni attimo trascorso tra quelle persone, tra grandi e piccini tra adulti ed anziani. Anche se eravamo perfetti sconosciuti ci si salutava e ci si stringeva la mano.

Quest’estate, come ormai dal 2008, sono andata negli stessi bagni, era tutto ancora più bello del solito! L’atmosfera era cambiata, era migliorata ulteriormente. Non so esattamente il perché però ho visto quei bagni con un ottica differente, forse perché sono cresciuta anche io. Fatto sta che finalmente ho capito quanto amore viene messo costantemente dalle persone che ci lavorano affinché il tempo trascorso in quella comunità, come piace definirla a me, sia sempre piacevole per tutti.

Dopo 5 anni trascorsi ai Mafalda Royal come potrei andare via? Come potrei pensare ad un’estate lontana da quelle persone? L’estate è un momento di serenità per tutti, ogni persona ha il diritto di riposarsi come vuole lui è io come tanti altri che stanno lottando per la mia stessa causa vogliamo che nulla cambi, vogliamo che le spiagge rimangano in mano alle famiglie che con sacrifici e passione hanno acquistato il loro pezzo e su quello hanno costruito la loro vita e ne hanno cambiate tante altre.

Annunci

2 thoughts on “La prima storia di “stessa spiaggia stesso mare”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...