Pizzolante: “bisogna tutelare il valore dell’impresa e tutelare la proprietà privata”


48112_503307133045091_362748955_nDa Stefania Matteini
L’On.le Sergio Pizzolante ha ribadito che per quanto gli riguarda nel programma del PDL nella sezione 10 intitolata “Il turismo, il nostro petrolio” e che comprende i seguenti punti:

  • Abbassamento dell’IVA nel settore turistico, coerentemente con la normativa comunitaria
  • Valorizzazione e stabilizzazione delle concessioni balneari al fine di garantire il rilancio degli investimenti
  • Politica più incentivante dei visti turistici
  • Sviluppo del turismo sociale, favorendo la destagionalizzazione
  • Strategia strutturata Stato-regioni per la promozione turistica all’estero

è già implicita al punto 2 la tutela degli ATTUALI  concessionari e degli investimenti e che si batterà per una proroga adeguata che dia il tempo per trovare una soluzione che nella peggiore delle ipotesi tuteli il valore dell’impresa.

La posizione di Pizzolante è cambiata rispetto al passato e si rifà alla Spagna, dimostrando di aver capito e compreso tutte le argomentazioni, espresse anche nel corso del convegno, dagli interventi di Ezio Filippucci, Emiliano Favilla e Piero Bellandi rispetto alla tutela di impresa, la tutela della proprietà e degli investimenti fatti.
Ci permettiamo poi di aggiungere una cosa: nel programma elettorale del PDL come si vede sopra è contemplata la “valorizzazione e la stabilizzazione delle concessioni balneari”. Sappiamo che questa mattina è stato più volte chiesto, anche dalla nostra Stefania Matteini, all’On.le Pizzolante se nel programma ci si riferisca alle attuali concessioni oppure no. Sappiamo che Pizzolante si sarebbe anche scaldato, forse oppresso sempre dalla stessa richiesta di precisazione. Sarebbe opportuno che invece di scaldarsi, come altri hanno già fatto, l’On.le facesse inserire una parolina di 7 caratteri “attuali” dentro il programma. Forse ormai è tardi perchè depositato, ma permetteteci di essere quantomeno cauti nel sostenere le posizioni di uno o dell’altro partito e di decidere chi votare. 
Comunque, anche in virtù di ciò che ci è stato riferito, ci riteniamo soddisfatti all’80%, sperando sempre che non siano solo promesse elettorali e che siano mantenute anche in tempi non sospetti.
Per maggiori informazioni si legga anche l’articolo il demanio che scotta
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...