Ecco Balnearia con tutte le novità dell’estate 2013


balneariaSettanta espositori su cinquemila metri quadrati presentano dal 3 al 7 marzo a CarraraFiere i prodotti e servizi che troveremo sulle spiagge o in piscina. Annunciati tanti operatori per convegni e incontri sindacali in un momento decisivo per il comparto. Sulla “Spiaggia degli incontri”, spazio attrezzato dedicato a espositori e visitatori, intensa attività culturale.

Carrara, 27 febbraio 2013

Anche per l’edizione 2013 Balnearia si presenta come la manifestazione di maggior richiamo per il grande mondo della balneazione che ha come protagoniste le aziende balneari e l’universo dei fornitori che presenteranno le novità più interessanti per le spiagge, le piscine, gli spazi attrezzati collettivi.

Il 14° salone professionale delle attrezzature balneari ma anche dell’outdoor design e del benessere, che si tiene a CarraraFiere dal 3 al sette marzo in contemporanea con Tirreno CT, ospiterà settanta espositori su cinquemila metri quadrati con le anteprime ma anche con uno spazio molto importante “la Spiaggia degli incontri” che ospiterà mostre, performances, incontri che avranno come tema la cultura del mare, la tradizione delle spiagge, le storie delle protagoniste di ieri e di oggi. www.balnearia.it

“Balnearia, che, non dobbiamo dimenticarlo, arriva alla 14 edizione ed ha sempre accompagnato il settore nelle tappe più significative della sua evoluzione – ha sottolineato il presidente di CarraraFiere Giorgio Bianchini presentando l’evento alla stampa – mantiene inalterata la sua caratteristica di appuntamento espositivo in grado di anticipare agli operatori le novità prodotte o commercializzate dalle aziende italiane e che concorrono a rendere uniche e irripetibili le vacanze sulle spiagge italiane che, non dobbiamo mai dimenticarlo, sono un esempio unico al mondo come modello di conduzione professionale.”

Paris Mazzanti, direttore di CarraraFiere, ha poi illustrato gli aspetti più interessanti e significativi di Balnearia “ che in questa edizione ospiterà non solo l’offerta commerciale ma anche momenti di confronto fra gli attori del comparto ed eventi culturali molto significativi come quelli curati dalle imprenditrici, protagoniste nuove e molto preparate del settore. Naturalmente al centro di balnearia c’è l’aspetto commerciale, fondamentale oggi per rilanciare gli investimenti indispensabili a mantenere competitive e appetibili le spiagge. Sappiamo che le aziende fornitrici si sono impegnate al massimo per garantire una partecipazione in linea con la tradizione e con la loro capacità di offrire innovazione attraverso investimenti adeguati individuando soprattutto le nuove tendenze.”.

Nei prossimi giorni e, soprattutto durante la fiera, gli operatori avranno modo di presentare il meglio dei prodotti esposti.

Balnearia 2013 sarà dunque, e soprattutto, un Salone professionale che avrà come elemento centrale il business con prodotti e servizi specializzati ma non dimentica, secondo una tradizione che la caratterizza fin dalla prima edizione, i tanti problemi che il comparto deve affrontare a partire dalla necessità di disporre di concessioni a  lungo termine per poter effettuare investimenti e il programma delle iniziative programmate testimonia in pieno questa vocazione.

Gli eventi che si terranno nella “Spiaggia degli incontri” avranno come protagoniste le imprenditrici che con la loro associazione spontanea “Donnedamare” organizzeranno una mostra basata su materiale che nasce dalla storia di tante generazioni e famiglie che si sono dedicate alle spiagge e proietteranno una pièce teatrale “La venditrice d’ombra” che racconta e propone episodi legati al mare.

La lunga serie di incontri e convegni organizzati da tutte le sigle associative si aprirà martedì 5 marzo (ore 10,30 Sala Canova+Bernini) con il convegno unitario SIB-Confcommercio, FIBA-Confesercenti, Assobalneari-Confindustria e Balneatori-CNA dal titolo “le Imprese balneari italiane dopo il 2020”.

La firma delle maggiori organizzazioni di categoria sottolinea, ancora una volta, la centralità di Balnearia come momento di discussione per le politiche e il futuro del settore e nello stesso pomeriggio (ore 16 Sala Bernini) Onda D’Urto propone il convegno “Contro le aste (Evidenze Pubbliche) per la salvezza delle imprese turistico balneari italiane e le aziende dell’indotto” organizzato da Movimento Balneare, Mondo balneare, Comitato salvataggio imprese e turismo italiano, A.F.I.B., Donne damare e I.T.B.

Già nella giornata di apertura è in programma l’attività legata alla prima edizione del Premio A F I B 2013, ” Storia&Identità Balneare ” destinato ai dieci migliori racconti che hanno come tema la Storia Balneare Italiana. Le attività legate al premio si articoleranno nel corso delle cinque giornate della fiera ne “La Spiaggia degli Incontri” con appuntamenti quotidiani alle 12 e alle 17.

 

Balnearia è organizzata da CarraraFiere e, per la sua importanza, gode del patrocinio della Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara, Camera di Commercio di Massa-Carrara e dei Comuni di Carrara e di Massa; viene realizzata con la collaborazione del Sindacato Italiano Balneari, Assobalneari Italia- Federturismo Confindustria, FIBA nazionale, I.T.B. Italia, CNA Balneatori e FederBalneari Italia, Società Nazionale di Salvamento e AFIB.

La Cassa di Risparmio di Carrara (Gruppo CARIGE) è lo sponsor unico bancario.

 

 

Informazioni: www.balnearia.it

Apertura: dal 3 al 6 Marzo: dalle 10 alle 19; il 7 Marzo dalle 10 alle 17.00

Ingressi: N.5 e 6 Via Maestri del Marmo; N. 3 Viale Colombo

CarraraFiere; Ufficio stampa dott. Lorenzo Marchini l.marchini@carrarafiere.it

 

Annunci

CALENDARIO DEI CONVEGNI DI BALNEARIA


  • balnearia

In occasione della 14° edizione di “BALNEARIA”, tradizionale appuntamento annuale per l’imprenditoria balneare, in programma dal 3 al 7marzo 2013 presso il complesso fieristico di Marina di Carrara, si terranno alcuni importanti incontri di categoria, tra cui segnaliamo:

MARTEDI’ 5 MARZO 2013
ONDA D’URTO 2013
CONTRO LE ASTE (Evidenze Pubbliche) PER LA SALVEZZA DELLE IMPRESE TURISTICO BALNEARI ITALIANE E LE AZIENDE DELL’ INDOTTO
Orario:16:00 – 19:00
Luogo: Sala Convegni Bernini, 1° Piano Centro Servizi
Organizzatore: MOVIMENTO BALNEARE, MONDO BALNEARE, COMITATO SALVATAGGIO IMPRESE E TURISMO ITALIANO, A.F.I.B., DONNEDAMARE, I.T.B.

1° parte: l’ambiente, il sociale e la politica
Interventi (in attesa di integrazione)
  • Profumo Maria Paola – Direttrice MUMA,  Museo del Mare di Genova, che presenterà “La carta del mare e le buone pratiche” (Ambiente)
  • Barbara La Rosa (Empatia Donne)
  • Manuela Granaiola (Senatrice PD)
  • Claudio Morganti (Europarlamentare Lega Nord)
  • Angelo Vaccarezza (Rappresentante Nazionale Upi per il Demanio)
  • Luciano Monticelli (Delegato Nazionale Anci al Demanio Marittimo)
  • Cristina Scaletti (Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio Regione Toscana)

2° parte: Interventi degli Organizzatori

3° parte: Interventi dal Pubblico
Inoltre segnaliamo:

IL CONVEGNO UNITARIO 4 SIGLE: “Le imprese balneari italiane dopo il 2020”

Orario: 10:30 – 13:00, Sale Convegni Bernini e Canova, 1° Piano Centro Servizi

Interventi:

Riccardo Borgo, S.I.B. – Confcommercio

Vincenzo Lardinelli, F.I.B.A. – Confesercenti

Cristiano Tomei, C.N.A. Balneatori

Fabrizio Licordari, Assobalneari Italia – Confcommercio

Ecco anche il link al portale di “Balnearia”, con il calendario di tutti gli eventi e le riunioni dei diversi sindacati:

http://www.balnearia.it/it/eventi/convegni-edizione-2013.asp

 

Video: Angelino Alfano parla a sostegno dei Balneari


DSC_0019Pubblichiamo il video dell’intervento dell’ On. Alfano, in cui il segretario risponde alle richieste formulate da Fabrizio Licordari, Presidente Assobalneari (vedi articolo). Ha dimostrato di conoscere bene la questione che preoccupa considerevolmente il settore balneare, e ha confermato la particolare attenzione sulla questione.

 

Al punto 7:09 parla dei balneari e si riferisce all’incontro avuto nelle Marche con Giuseppe Ricci, Presidente ITB Italia (vedi articolo) e dà il suo impegno per promuovere una forte iniziativa a livello nazionale, prima delle elezioni, nel corso della quale, in caso ci fosse, il Presidente di Assobalneari Fabrizio Licordari, gli ha chiesto di stringere un patto con i balneari.